La povertà

Letterio Scopelliti

Amori boliviani. Dove il cielo abbraccia la Madre Terra

Reportage dalla Bolivia/ 2010 (pagine 138) www.bracciaaperte.it. Prefazione Vittorio Pierobon, vice direttore Il Gazzettino; presentazione Padre Thelìan Argeo Corona Cortès, rettore dell'Università salesiana della Bolivia / La Paz. Il libro è un invito alla Bolivia. Un Paese senza fiato e non solo per la sua altitudine. Un reportage raccontato sul filo di amori boliviani. Come quello ambientato tra La Paz e la Rute del Che, nel dipartimento di Santa Cruz, dove il guerrigliero medico argentino venne ucciso. Un viaggio dentro un viaggio compiuto da Antonio, trevigiano oggi in pensione, alla ricerca delle origini della moglie Valeria, boliviana e sin da bambina orfana. E della sua Madre Terra, la Bolivia. Una Nazione costituita da un mosaico di culture e di etnie, ognuna con la propria lingua, le tradizioni ancestrali, le manifestazioni folcloristiche, la ricchezza di colori, la musica, la danza e soprattutto con un potenziale umano di bambini, adolescenti e giovani. Le pagine del testo percorrono in breve tempo i tre livelli ecologici e ambientali della Bolivia: El Altiplano, los Valles y el Oriente Amazonico Boliviano.

Lascia un commento